Escursione in Lessinia sul Corno Mozzo

  • by

Lessinia occidentale, cosa ti viene in mente se sei solito frequentare questa zona del veronese? Il Passo Fittanze, il Corno d’Aquilio?

Certo ma tra i vari Corni e Cornetti c’è anche il Corno Mozzo, ben visibile dalla città per la sua forma mozza, appunto.

Siamo andati alla sua scoperta, dal basso, partendo da contrada Tommasi, scendendo tra i prati lungo i sentieri fino a Vallene e poi su, verso il Corno Mozzo.

Tirava un vento così forte che siamo scesi subito dalla cima per pranzare in un luogo riparato. 

Il vento ci ha permesso però di ammirare paesaggi stupendi, limpidi, a 360°.

Gli Appennini, il Lago di Garda meridionale con la “lingua” di Sirmione, il Monte Baldo, le Dolomiti di Adamello e Brenta, le Alpi di confine, il Gruppo del Carega, la Catena delle Tre Croci, i Colli Euganei, insomma, magia!

Poi rientro ai Tommasi passando da malga Preta, da malga Fanta e dalla Grotta del Ciabattino, el coalo dela signàpola (pipistrello), grotta fredda cavata nel Rosso Ammonitico con stalattiti e stalagmiti di ghiaccio.

Le fotografie di Ivan Gallini ci accompagnano nuovamente in questa parte di Lessinia, da scoprire per la sua bellezza. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *